petrolio mare

ALLARME PETROLIO IN MARE A GENOVA

Allarme petrolio in mare a Genova. Ieri sera un importante sversamento di greggio ha interessato il rio Fegino. Le barriere dei vigili del fuoco, tentativo disperato di arginare la marea nera che ormai scendeva verso il mare, non hanno funzionato: «È un disastro», dice il caposquadra sconsolato.

Gli effetti del gigantesco sversamento causato dalla rottura di una tubazione dell’oleodotto della Iplom, a Fegino, sono gravi. La puzza si sente nell’aria per chilometri. L’aria è irrespirabile. E per tamponare la situazione, i pompieri hanno riversato per oltre sei ore una schiuma speciale, per diluire la massa liquida e attenuare il rischio incendi.

Il tubo che si è rotto è quello di un oleodotto della Iplom, che collega il porto petroli con i depositi ancora attivi della raffineria. Dai primi risvolti investigativi, nella serata di ieri, pare che il danno sia accidentale e non frutto di un sabotaggio. L’impianto del deposito costiero di Fegino è stato sequestrato dal pm Alberto Landolfi, che ha effettuato un sopralluogo sul posto nella notte.

votazione

GRAZIE A 11 MILIONI DI ITALIANI CHE HANNO VOTATO

GRAZIE A 11 MILIONI DI ITALIANI CHE HANNO VOTATO

copio le parole di Carlo Sibilia:

Dopo che il governo ha deciso di effettuare il voto separato dalle amministrative di Giugno 2016
Sprecando così 300 milioni di euro
Dopo aver dovuto combattere in vigilanza Rai per avere gli spot del referendum del 17 aprile non solo di notte e ad orari improbabili
Dopo aver assistito allo scandaloso Greco di Agorà disinformare i cittadini dicendo che il referendum interessava solo 9 regioni (giornalista del servizio pubblico)
Dopo aver truccato le grafiche dei sondaggi
Dopo aver assistito alla disinformazione di Sky
Dopo che Renzi (presidente del Consiglio) e Napolitano (ex-Presidente della Repubblica) hanno invitato i cittadini a non andare a votare
Dopo aver sparato balle su posti di lavoro ed estrazioni di petrolio e gas strategiche.
Dopo che il PD pur di boicottare il referendum ha usato le tragedie di Regeni e dei Maro
Dopo l’invito del PD a non votare per abrogare una legge che hanno fatto loro
Dopo l’invito del PD ad andare a votare No
Dopo l’invito del PD ad andare a votare Si (la vostra ipocrisia mi fa uno schifo che non vi sto a raccontare)
Dopo aver saltato qualche paziente allettato ai seggi speciali (es. Ospedale Moscati)
Dopo tutto questo…il 31% di votanti è un grande risultato. Onore a chi ci ha provato.
Oltre 11 milioni di italiani.
Siete grandi

luigi carla dibba

Funerale Casaleggio folla urla ” onestà “

Queste foto parlano da sole a chi vuol capire, gli altri lasciamoli con l’aridità nel cuore e nella mente .

CIAO GIANROBERTO HAI LASCIATO UNA GRANDISSIMA EREDITA’ PER TUTTI NOI 

 

 

 

Come si fà a non credere a un affetto spontaneo e sincero come questo . E fiducia totale mai vista in Italia

 

Alessandro Di Battista

Cosa c’è di più bello al mondo che il giorno del tuo funerale, mentre esce dalla chiesa il tuo corpo, una folla di cittadini inizia a cantare “onestà, onestà”? Avanti tutta, al governo di questo Paese!
 
cliccax il video 
 
 

Il grido Onestà nella piazza ti sbatte nel petto. Lo striscione sulla cancellata “il tuo sogno lo realizzeremo noi”. Siamo una Comunità e piangiamo insieme. Ora andiamo avanti. Andiamo Oltre. Con più forza e determinazione di prima. Non ci spostiamo di un millimetro.

Il boato della folla che urla “Onestá-Onestá” con i ragazzi deputati che applaudono il pubblico in lacrime